192016Ott
Attacchi di panico – Cause – Sintomi – Trattamento

Attacchi di panico – Cause – Sintomi – Trattamento

Attacchi di panico – Cause – Sintomi – Trattamentoattacchi-di-panico

La parola “panico” di origine greca che vuol dire pascolare, fa riferimento ad Dio greco Pan, protettore della natura e delle forze vitali ed istintive che, tuttavia, se disturbato, emetteva un suono capace di far provare terrore in chi lo ascoltava. Un attacco di panico è una condizione che attiva nel soggetto una paura molto intensa, la percezione di perdere il controllo, di soffocare, avere un infarto, impazzire e per chi lo vive, la sensazione di morire. A tutto ciò si associano altre sensazioni come ad esempio il tremore, capogiro, nausea e successivamente le persone evitano la situazione in cui l’attacco di panico si è innescato per il timore di poterlo rivivere.

Cause attacchi di panico:  La società moderna, ritmi frenetici, eventi catastrofici, e altro ancora, innalzano il nostro livello di ansia e di stress. secondo la clinica un insieme di fattori cognitivi sono responsabili della formazione e mantenimento del panico. Un individuo inizia a interpretare erroneamente alcuni eventi fisici e mentali come catastrofici e che li porteranno a stare male e a chiuderlo in un circolo vizioso. La persona continuerà a preoccuparsi e a temere i sintomi che ha vissuto ma ciò non farà altro che peggiorare la situazione. Alle persone si insegna a comprendere che l’ansia è una risposta congruente davanti ad una situazione pericolosa e che è lo stress, gli eventi di vita che innalzano il livello di ansia fino a sfociare in un attacco di panico. Dunque la persona che soffre di attacchi di panico deve modificare il suo stile di vita, il modo in cui lavora, l’alimentazione, igiene del sonno, relazioni (fattori stressanti) se questi innalzano il suo livello di ansia

Sintomi degli attacchi di panico : Secondo il DSM 5: Tachicardia, palpitazione, Sudorazione Tremore, Sensazione di soffocare o asfissia Dolore al petto Nausea o fastidi all’addome Vertigini Sensazione di stare per svenire Brividi Vampate improvvise di calore Formicolio Paura di morire/impazzire/perdere il controllo, Sensazione di irrealtà o di sentirsi distaccati dal proprio corpo.

Diagnosi attacchi di panico: Attacco di panico si compone di una fase iniziale in cui il soggetto inizia a sentire di non stare bene, fase centrale di panico in cui il paziente sperimenta i sintomi Fase finale in cui il paziente è destabilizzato ma inizia a riprendersi. Un singolo attacco di panico non porta al disturbo di panico, difatti un attacco di panico possiamo ritrovarlo anche in altri disturbi. Secondo il DSM 5 si fa diagnosi di DAP se: – gli attacchi di panico sono ricorrenti e inaspettati – sono presenti 4 o più sintomi precedentemente elencati – preoccupazione che altri attacchi di panico possano verificarsi e delle loro conseguenze (che dura da un mese e più) Comportamenti disadattivi per evitare attacchi di panico come es. Evitamento (da un mese e più) Gli attacchi di panico non sono la conseguenza di un altro disturbo mentale.

Trattamento attacchi di panico: Sono diversi gli strumenti da poter utilizzare nel trattamento del panico; sicuramente uno stile di colloquio empatico e centrato sugli obbiettivi del paziente facilita il compito. La Terapia Cognitivo Comportamentale è particolarmente efficace nel trattare il disturbo di panico. Una persona con attacchi di panico, difatti avrà intense reazioni a livello cognitivo, comportamentale, fisiologico e sensoriale. Pertanto la terapia si basa su: – psicoeducazione sul disturbo di panico (cos’è come nasce) -esperimenti comportamentali (esporsi alle sensazioni che il paziente teme) -ristrutturazione cognitiva (tecniche che modificano le idee del paziente e che lo condizionano) – esposizione in vivo alle situazioni temute

Le novità per combattere gli attacchi di panico: Le novità provengono sempre dalla ricerca, secondo alcuni studiosi tra qualche anno basterà una terapia respiratoria che aiuterà a superare gli attacchi di panico. In questi anni anche la terapia EMDR (eye movement desensitization and reprocessing) associata ad una psicoterapia può aiutare a superare più velocemente gli attacchi di panico.

Massimiliano Gaudino Psicoterapeuta cognitivo comportamentale- EMDR practitioner Studio privato in Via scarlatti n. 8 80127 Napoli Collaboro con diversi enti nel campo della psicologia dell’emergenza www.massimilianogaudino.it Pagina Facebook Massimiliano Gaudino drgaudino@libero.it +39 3332360739
Pagina Facebook Ufficiale : https://www.facebook.com/massimilianogaudinopsicoterapeuta